GLI AUGURI DI BRAIA AI NUOVI CONSIGLIERI REGIONALI

GLI AUGURI DI BRAIA AI NUOVI CONSIGLIERI REGIONALI

“Ai 20 nuovi consiglieri regionali che, oggi, insieme al Presidente Vito Bardi si insediano nella prima seduta del Consiglio Regionale della dodicesima consiliatura della Regione Basilicata,  giungano i miei personali auguri di buon lavoro”.


Lo dichiara Luca Braia, già consigliere regionale di Italia Viva, “Con l’auspicio che possano onorare al meglio le istituzioni, svolgendo con il massimo senso di responsabilità possibile l’importantissimo  ruolo che il popolo lucano li ha chiamati a svolgere con la loro elezione. 

 


Un ruolo decisivo per il futuro della nostra comunità, in un giorno di avvio importante che perché a pochi chilometri di distanza, in Puglia, nel Mezzogiorno al centro del mediterraneo, comincia anche il G7, con i governi dei 7 paesi più potenti del mondo. 

 


E’ un periodo complesso fatto di grandi emergenze, di guerre che rischiano di diventare globali, ma anche più intenso e con grandi opportunità da cogliere, a ogni livello con visione e lungimiranza politica e amministrativa. 

Impegno, studio, conoscenza, frequenza, presenza attiva nelle istituzioni e sul territorio, confronto costruttivo e controllo sistematico delle azioni da mettere in campo, non devono mai mancare per rendere efficaci le decisioni che il Consiglio sarà chiamato a prendere, sui tanti settori. 

 


Molti dei quali necessitano di riforme e di interventi straordinari per superare le tante emergenze  della sanità, dell’agricoltura, del lavoro ai nostri giovani per trattenerli in questa terra, delle energie, delle infrastrutture e dell’ambiente.

Bisogna fare presto e bene. Le imprese, i giovani, i cittadini e le cittadine hanno necessità di avere risposte all’altezza della sfida, utilizzando le numerose risorse economiche disponibili che rappresentano per la Basilicata forse l’ultima delle possibilità di riscatto e rilancio.

 


Infine, voglio esprimere un enorme personale ringraziamento a tutti coloro che mi hanno aiutato, sostenuto e accompagnato in questo percorso di presenza proattiva nelle stanze del Consiglio Regionale e prima in quelle Dipartimentali, nella speranza di aver svolto ogni ruolo innanzitutto onorando e rispettando dal punto di vista umano e poi professionale tutti coloro con cui ho avuto modo di interagire, a partire dai tanti dirigenti, funzionari e dipendenti , oltre che i miei stretti collaboratori, che ho avuto la fortuna di incontrare e proficuamente collaborare, sempre con al centro l’idea di una Basilicata migliore.”

 


ARTICOLI CORRELATI ▶