SERATA TRIBUTO A ELVIS PRESLEY AL PINETA DANCING DI MONTEREALE

SERATA TRIBUTO A ELVIS PRESLEY AL PINETA DANCING DI MONTEREALE

Il Pineta Dancig, in collaborazione con il Jazz club Potenza, l’associazione Montereale nel Cuore, presentano il primo appuntamento della rassegna “Parco in musica”. Stasera, alle 21.30, tributo al grande Elvis Presley.

La manifestazione si terrà al Pineta Dancing Cafe di parco Montereale e prevede un ricco programma di appuntamenti musicali proiezioni di film documentari sulla storia di grandi musicisti, esposizioni di opere pittoriche con diversi artisti, durante le performance musicali.

La band di stasera è composta da: Valentino Bianconi Meccariello - voice; Toni De Giorgi bass/keyboards; Renato Pezzano - guitar; Antonello Ruggiero - drums.

Estemporanea di pittura ed esposizione di alcune opere dell'artista Rosario Ciufo.

L'attività di Presley come attore è semplicemente una conseguenza della sua strepitosa carriera di cantante. I film con Presley, quasi sempre, erano un pretesto per le sue canzoni. E anche se le sue doti recitative erano assolutamente irrilevanti, la sua presenza era tale da riempire le sale.
Coi suoi film, negli anni Sessanta Presley rilamciò, alla Mgm il genere musical, tramontato da almeno un decennio.
Le storie erano sospettosamente simili, Elvis girava il Paese in cerca di lavoro, lo trovava, ora come bagnino, ora come barista o pugile, e poi, con la chitarra cominciava a cantare e a ballare, mentre intorno a lui si formava una piccola folla, soprattutto di ragazzine incantate. Se i film non sono stati all'altezza del suo personaggio vanno sicuramente menzionati i due documentari che lo riguardano Elvis That's the Way R is (Denis Stander 1970) e Elvis on tie Tour (Pierre Adidge e Robert Abel 1972).

Da questi filmati emerge il disagio, la fatica e il dolore della carriera, specie finale di un personaggio arrivato in cima al mondo a vent'anni gestito senza riguardo dai suoi manager, dedito all'alcol e alle droghe, letteralmente sformato e consumato, pronto a morire poco più che quarantenne.


ARTICOLI CORRELATI ▶