FESTIVAL DELLA FILOSOFIA IN MAGNA GRECIA: 400 PARTECIPANTI

FESTIVAL DELLA FILOSOFIA IN MAGNA GRECIA: 400 PARTECIPANTI

Quattrocento liceali da tutta l’Italia partecipano a un’esperienza da filosofi sul tema “UNO pitagorico”, che si è svolto tra Matera, Metaponto, Miglionico, Pisticci.

 


“Un Festival dedicato a Pitagora e che vuol portare la filosofia agli studenti in un modo diverso, più interessante, più ricco di contenuti e di emozioni”. Lo ha dichiarato Giuseppina Russo, ideatrice e presidente del Festival della filosofia in Magna Grecia nel corso della presentazione dell’unico festival interamente dedicato agli adolescenti in Basilicata dal 3 al 7 aprile con il titolo “UNO”. 

Il Festival, come ogni anno, è ricco di tante esperienze con il responsabile dell'analisi dialogica / metodologia didattica Salvatore Ferrara (che svolge anche il laboratorio dell’empatia) e il direttore scientifico Annalisa Di Nuzzo. I dialoghi filosofici vedono protagonista Lucrezia Ercoli e la sua popsofia.

Lo spettacolo di apertura “ La Conferenza degli Uccelli” è una narrazione teatrale danzata a cura di Anna Redi, interpretata da Agnese Viviana Perrella.
Passeggiata filosofico-teatrale “Sulle tracce dell' UNO", selezione testi a cura di Annalisa Di Nuzzo con la regia di Fabio Coccifoglia. Interpreti: Temistoclea Fabiana Fazio; Anassimandro e Anassimene Emilio Vacca e Emanuele D'Errico; Eraclito Giampiero Schiano; Plotino Francesca De Nicolais e Alfonso D'Auria.

A Pisticci la passeggiata nel Centro Storico. Ciceroni per un giorno gli studenti del Liceo "Giustino Fortunato". Il Dialogo Filosofico "UNO per tutti e tutti per UNO" di Lucrezia Ercoli.Laboratori Filosofici, Responsabile Laboratori Alessio Ferrara. Yoga e meditazione Giovanni Pisano, Mina di Maio, Teatro Roberto Caccioppoli, Riccardo Marotta, Street Art Andrea Aldam, Teo Sant'Agata, Espressioni visive Danilo Piscopo, Paolo Martino, Fantasiologia Massimo Gerardo Carrese, Resli Tale, Fotografia Sebastiano Cautiero, Tommaso Vitiello, Radiosofia Mario Migliaccio, Salvatore Esposito, Musica, Luca Cioffi, Mario Di Bonito Movimento espressivo, Alessio Ferrara, IIaria Cecere.
Philosophy for Children a cura deI Crif (centro Ricerca Indagine Filosofica)con la Prof.ssa Giuseppina Giuliano. Laboratorio Coaching a cura di Anna Redi. AGON a cura di Danilo Piscopo.

Divenuto itinerante dal 2012, il Festival raggiunge i luoghi dell’approdo dei greci in Italia e nel resto d’Europa per celebrare la vocazione culturale della Magna Grecia. In Italia è l’unico Festival della Filosofia dedicato agli adolescenti. La manifestazione consente inoltre di mettere insieme proposte culturali e di azioni territoriali attraverso la riscoperta e la riqualificazione della realtà in cui si svolge.

L’intera iniziativa è un’officina, un luogo di sperimentazione sottesa al principio di relazione e all’incontro che, attraverso la maieutica, spingono alla ricerca di un’espressione dinamica del proprio sé, seguendo un percorso di scoperta, con la volontà di ricostruire un’identità individuale e collettiva entrando in relazione gli uni con gli altri e con le proprie diversità.

“L’iniziativa si colloca tra gli eventi nazionali di approfondimento culturale ed è, dunque, uno strumento di valorizzazione del territorio che innesta in una più ampia strategia di riqualificazione l’offerta culturale. L’evoluzione dell’iniziativa passa naturalmente anche attraverso intese con le istituzioni territoriali e culturali e con quanti tra gli organismi impegnati nello sviluppo delle economie locali, vorranno partecipare, per avviare una rete di relazioni internazionali e scambi socio-culturali, nell’intento di favorire, promuovere e sviluppare la cultura dei territori della Magna Grecia”, ha concluso la presidente del Festival Giuseppina Russo.

 


ARTICOLI CORRELATI ▶