A SATRIANO DI LUCANIA FERVONO I PREPARATIVI PER L'INVASIONE DEI RUMITA

A SATRIANO DI LUCANIA FERVONO I PREPARATIVI PER L'INVASIONE DEI RUMITA

Satriano di Lucania: il 10 e 11 Febbraio 2024 torna il Carnevale tradizionale con il “Matrimonio” e la “Foresta che cammina”, quando il paese diventerà verde grazie all’invasione pacifica di 131 Rumita, uno per ogni paese della Basilicata.


Il Rumita (eremita) è un uomo vegetale, albero vagante, che l’ultima domenica prima del martedì grasso gira tra le strade del paese strusciando il fruscio (un bastone con all’apice un ramo di pungitopo) sulle porte delle case.

E’ il suo modo di bussare. Chi riceve la visita del Rumit rispetta il suo silenzio e in cambio di un buon auspicio dona qualcosa (fino a qualche anno fa generi alimentari, ora pochi spicci).  Oggi la figura del Rumita porta anche un messaggio ecologista universale: ristabilire un rapporto antico con la Terra per rispettare gli uomini e le donne che la abiteranno in futuro.

Il Carnevale 2024 sarà ad accesso limitato. Per assicurarsi il posto sarà necessario prenotare il proprio parcheggio auto. Il  10 febbraio alle 12, davanti al municipio, è in programma il raduno dei figuranti e la partenza corteo della Zita verso la Chiesa Vecchia,  a cura dell’associazione Liberamente. Alle 12:30, sulle Scale della Chiesa Vecchia. la celebrazione del matrimonio della Zita (con lo scambio dei ruoli). Alle 13 in Piazza Umberto I il Pranzo della Zita, con l'apertura stand gastronomici e prodotti tipici

Nel pomeriggio, alle 15:30, sempre davanti al municipio, prenderà le mosse la sfilata con Orsi, Quaresime e carretti ecologici e corteo della Zita. Alle 18:30 in Piazza Umberto I, fine del corteo e festeggiamento della Zita, apertura stand gastronomici e prodotti tipici. Animazione musicale a cura de “I Contrappunto”. Alle ore 18 in Piazza Abbamonte Carnevale dei bambini

L'11 febbraio i Rumita invaderanno pacificamente le strade del paese, girando casa per casa come da tradizione secolare e alle 12 si riuniranno in Piazza Umberto I, dove ci sarà la premiazione e l'aèpertura degli standi gastronomici con prodotti titpici. Alle 15.30 il momento più emozionante: la "Foresta che cammina" partirà da Bosco Spera, per giungere alle 18.30 in Piazza Garibaldi. Alla stessa ora si aprirannio gli standi gastronomici e dei prodotti tipici e nin piazza Abbamonte si terrà un Concerto di musica folk.

Durante la festa sarà possibile anche prenitare visite guidate ai murales di Satriano e al sito archeologico della Torre, in comune di Tito. 


ARTICOLI CORRELATI ▶