CENTRO STORICO DI POTENZA "ASSETATO"

CENTRO STORICO DI POTENZA "ASSETATO"

Case del centro storico, a Potenza, continuamente senz'acqua. Un disservizio che sta mettendo a dura prova la pazienza dei residenti.

La denuncia arriva da Giampaolo Carretta, presidente dell'associazione Centro storico del capoluogo lucano: "Da mesi numerose zone dell'area antica della città sono interessate da gravissimo disservizio idrico, dovuto alla bassissima pressione dell’acqua che, da ultimo (solo in ordine di tempo) nelle giornate del 29 e 30 gennaio scorso, è venuta nuovamente a mancare nelle abitazioni ubicate ai piani medio alti degli edifici".

"Nonostante le numerose, quanto infruttuose, segnalazioni da parte degli utenti al servizio guasti rete idrica dell’Acquedotto lucano - ha aggiunto Carretta - la società non ha fornito, benchè richiesto, alcun esaustivo chiarimento in merito alla natura della lamentata problematica, né ha posto in essere gli interventi risolutivi finalizzati all’eliminazione di tale disservizio".

Per i residenti del centro storico potentina è "evidente la gravità della situazione, atteso come tantissime utenze rimangano, in maniera continuata, prive o parzialmente prive dell’erogazione dell’acqua, circostanza questa resa ancor più gravosa dalla presenza, in moltissime abitazioni, di anziani e persone malate. Sarebbe auspicabile, quindi, che l’Acquedotto Lucano fornisca immediatamente tutti dovuti chiarimenti e, soprattutto, ponga in essere le azioni necessarie per l'eliminazione di tale illegittimo disservizio", ha concluso Carretta.


ARTICOLI CORRELATI ▶